mercoledì 25 aprile 2012

Il Governo ha fallito, il LAVORO è la cura


Il Governo ha fallito, il centrosinistra è la cura



. SupportHost .

 L’Italia dei Valori condivide il monito del presidente della Repubblica che dice di voler restituire centralità al lavoro. Peccato che non ci sia nessuna possibilità di riuscirci andando avanti con misure come la modifica dell’art. 18 invece di combattere i veri problemi che sono la burocrazia imperante, la corruzione dilagante e una politica asfittica, troppe volte utilizzata solo trovare una sistemazione ai politicanti o ai loro clientes.
Su questa via non si arriva da nessuna parte. Non si restituisce centralità al lavoro, non si ridà speranza ai cittadini, non si rilancia l’economia: si porta solo l’Italia verso l’abisso. C’è voluta la Corte dei Conti per certificare quello che ogni persona di buon senso e priva di paraocchi ideologici capiva da sola: che se strizzi un paese come un limone e massacri di tasse la povera gente, poi nessuno ce la fa più a comprare niente, i consumi si deprimono, l’economia arretra, al posto dello sviluppo arriva la recessione e il rimedio si dimostra peggiore del male.
E’ in questa situazione che ci troviamo oggi. Berlusconi, pensando solo ai propri interessi, ha lasciato passare anni senza affrontare la crisi e facendo marcire la situazione. Il governo dei professori ci ha provato ma con gli strumenti sbagliati e ha fallito. Nessuno lo dice, perché il sistema dell’informazione è peggio che ai tempi dell’Istituto Luce, ma i risultati concreti stanno lì a dimostrarlo.
C’è bisogno di mettere subito in cantiere una nuova cura, opposta a quella controproducente del governo Monti. Noi, ad esempio, riteniamo che sul piano delle entrate si debba ridurre, come ha detto la Corte dei Conti, il carico fiscale, e aumentare la lotta all’evasione. E se c’è da fare qualche altro sacrificio e chiedere altri soldi, bisogna prenderli da chi li ha in abbondanza, a cominciare dagli speculatori finanziari, e imponendo la tobin tax a chi ha patrimoni importanti e non a esodati, pensionati, cassaintegrati o, addirittura, a chi ha preso una borsa di studio.
Per questo c’è bisogno di un’alleanza politica capace di applicare quella cura nuova ed efficace per ridare davvero fiato all’economia italiana. Dopo l’affermazione del centrosinistra nel primo turno delle elezioni francesi, alla vigilia di elezioni amministrative nelle quali l’alleanza di Vasto si presenta in 1480 comuni su 1500, mi chiedo e soprattutto chiedo agli amici del Pd e di Sel: cosa stiamo aspettando ancora?

http://www.antoniodipietro.it/2012/04/una-cura-diversa-per-litalia-malata#more-4951

 . Gestnewsletter .

Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog personalizzati visita: www.cipiri.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

E-BOOK

Post più popolari