domenica 5 agosto 2012

ITALIA: SUICIDIO DI DONNA SENZA LAVORO



ANCORA IL SUICIDIO DI UNA MAMMA SENZA LAVORO -
E IN ITALIA NON SI INTRODUCE ANCORA IL REDDITO MINIMO DI CITTADINANZA COME NEGLI ALTRI PAESI EUROPEI , TRANNE LA GRECIA E L´ITALIA -
DIFFONDETE PERCHE´DALL ´INFORMAZIONE PARTE IL CAMBIAMENTO , ANZI E´GIA´PARTITO GRAZIE A NOI TUTTI AMICI -
Il reddito minimo garantito ha anche una geografia piuttosto variegata. Oggi esiste in tutti i gli Stati membri de
lla Ue, tranne appunto Italia, Grecia e Bulgaria.
E' una misura di politica sociale che è stata anche ripetutamente sollecitata dalla stessa Unione Europea a partire dal 1992. La tradizione più lunga in questo campo ce l'hanno sicuramente la Gran Bretagna, la Germania, l’Olanda e i paesi scandinavi.

In Inghilterra si chiama Income-based Jobseeker's Allowance, cioè "per chi cerca lavoro", ma non ha un limite temporale. Se ne ha diritto a partire dai 18 anni se si ha un reddito inferiore a circa 13mila euro e ammonta a 300 euro al mese+ affitto

In Germania l'importo minimo è di 345 euro + affitto al mese ma aumenta in caso di famiglie numerose e si può ricevere dei 16 ai 65 anni.

Anche in Francia il sussidio cresce con il numero di componenti della famiglia ma si parte da un minimo di 425 euro al mese. L'età minima è 25 anni.

In Norvegia esiste addirittura un "reddito di esistenza" di 500 euro mensili che viene erogato senza limiti di età.


-

  . 
.
 .
 .


Nessun commento:

Posta un commento

Eseguiamo Siti e Blog personalizzati visita: www.cipiri.com

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

E-BOOK

Post più popolari