mercoledì 28 gennaio 2015

Cofferati: e' per l’Italia quello che Tsipras è per la Grecia



Landini difende Cofferati: Può essere per l’Italia quello che Alexis Tsipras è per la Grecia

 – Era nell’aria che qualcosa sarebbe accaduto dopo le Primarie del centrosinistra in Liguria per eleggere il candidato per le prossime elezioni regionali. Dopo gli attacchi di Sergio Cofferati, che ha denunciato brogli elettorali, che di fatto non hanno comunque cambiato l’esito della votazione con la vittoria della renziana Raffaella Paita, quel “qualcosa” che si aggirava funesto nell’aria alla fine è arrivato. Cofferati saluta il Partito democratico, poiché il suo appello non è stato accolto dalla maggioranza degli esponenti dem.

 A rilanciare la figura di quest’ultimo è il segretario della Fiom Maurizio Landini in un’intervista sul Corriere della Sera. “Io non penso a un nuovo partito. Io penso invece a nuove forme di aggregazione, penso a tante persone che possono finalmente tornare a partecipare, organizzandosi nella forme che più ritengono opportune”, afferma Landini che in merito all’ex dem, afferma: “Sergio Cofferati può essere per l’Italia quello che Alexis Tsipras è per la Grecia”, e sul modello Tsipras: “Non so se è un modello esportabile. Però so che è estremamente interessante come certi meccanismi di elaborazione del cambiamento possano mettersi in moto proprio come si sono messi in moto in Grecia: in questo senso, naturalmente, un personaggio del carisma di Cofferati, con le sue grandi qualità etiche e morali, può certamente contribuire ad accelerare un percorso simile anche qui. 
Dove pure è necessario andare oltre l’idea di sinistra classica”, 
spiega nell’intervista il segretario della Fiom.

Poi anch’esso attacca il partito di Matteo Renzi: “Anche nelle primarie del Pd prevalgono lobby e logiche di potere, perché pur di vincere è lecito portare a votare i fascisti. La verità è che dovrebbero avere la forza di interrogarsi sul gorgo nel quale hanno fatto sparire ogni traccia di etica e morale. Il Paese legato a quel misterioso patto del Nazareno, in cui sembra sia stato deciso addirittura il nome del prossimo Presidente della Repubblica. 
Gente così pensa davvero di poter dare lezioni di etica e morale a Cofferati?”.

DI :  Vanda Sarto

LEGGI ANCHE :



.



ECCO IL PORTALE PER IL LAVORO CREATIVO


E' POSSIBILE INSERIRE IL PROPRIO ANNUNCIO
CON FOTO E VIDEO  
CURRICULUM VITAE
CONTATTO 
LINK AL PROPRIO SITO O BLOG



.

.


PREVISIONI 2015

.

.



.

Fiom : un progetto alternativo a Troika e renzismo



Fiom : un progetto alternativo a Troika e renzismo

 «Quando lo scorso autunno, invitato da Alexis, sono andato ad Atene alla festa di Syriza mi ha colpito il fatto che quel movimento non è nato con l’idea di dar vita a un nuovo partito, bensì dalla necessità di dare risposte materiali (le cure sanitarie, i pasti quotidiani) alle persone. Questa è la grande novità. Questa è la forza di Syriza ma anche di Podemos in Spagna». Maurizio Landini, leader della Fiom, è da molti considerato lo “Tsipras italiano”, pensa che pure in Italia si debba fare qualcosa di simile, porsi l’obiettivo — come dice — «di cambiare i processi e, contemporaneamente, puntare a governare il Paese con un progetto alternativo a quello della Bce e della Troika». In questo processo («che va oltre i partiti») — assicura — la Fiom ed egli stesso ci saranno.
Cosa significa, dal suo punto di vista, la vittoria di Tsipras per l’Europa e per l’Italia?
«Che finalmente, con un voto popolare e libero, si dimostra che le politiche di austerity della Troika non hanno il consenso delle persone. Questo non può non riaprire una discussione non sull’uscita dall’euro ma sulla costruzione di un’Europa fondata sull’uguaglianza e la giustizia sociale, cioè sui bisogni e le condizioni reali delle persone».
E per l’Italia cosa può voler dire?
«Il popolo greco ha scelto una piattaforma che è esattamente opposta a quella del governo italiano. Il governo Renzi sta completando il programma indicato dalla Bce nella famosa lettera dell’agosto 2011 e avviato con il governo Monti. Non c’è stata alcuna discontinuità. E d’altra parte Renzi è stato il presidente di turno dell’Europa ma nessuno se n’è accorto».
Lei ha inviato un messaggio alla convention di Sel sostenendo che serve «un progetto di cambiamento che nasca dalla società». Sta pensando a un nuovo partito o movimento della sinistra?
«In Italia è innanzitutto necessario recuperare la partecipazione delle persone alla politica. Poi bisogna ridare una rappresentanza ai problemi sociali ed essere in grado di porsi obiettivi di maggioranza».
Sembra Syriza… Ma la Fiom cosa c’entra? Non è un sindacato?
«Nella sua autonomia la Fiom, che continua ad essere e a fare il sindacato, è dentro questo processo perché è interesse anche della Fiom un cambiamento radicale delle politiche europee».
Dunque la Fiom e Landini potrebbero aderire al coordinamento della sinistra che ha lanciato Vendola?
«Non è questo il punto, non è questo che mi interessa. Guardi, l’unica iniziativa che è stata in grado di esprimere una opposizione alle politiche economiche e sociali del governo è stato lo sciopero generale della Cgil del 12 dicembre scorso. Ecco, si deve dare continuità a quella mobilitazione ».
Lei si candida a diventare lo Tsipras italiano?
«Non ci ho mai pensato».
Pensa, in ogni caso, che l’esperienza di Syriza possa essere replicata in Italia?
«Ogni Paese ha la sua storia, le cose non si replicano mai. Ma certo anche in Italia non c’è consenso sulle politiche di austerity. Ecco io mi domando: cosa posso fare, cosa può fare la Fiom per cambiare le politiche di un governo che non ha scelto nessuno e che ha fatto i patti con i poteri forti? ».
Una scissione nel Pd aiuterebbe la formazione di un movimento alternativo di sinistra?
«Non so, né mi interessa.
I processi nei partiti li decideranno i partiti stessi. Voglio dirlo in maniera secca: la ragione della crisi della sinistra risiede nel fatto che non c’è più la sinistra».
Dunque il Pd di Renzi non è di sinistra?
«Beh, è di sinistra chi cancella lo Statuto dei lavoratori? Chi dice che si può liberamente licenziare? Chi propone e poi ritira la depenalizzazione della frode fiscale? Tutto questo non ha nulla a che fare con la sinistra. La sinistra o è sociale o non è».
Il Financial Times si è domandato se Tsipras è un realista o un radicale. Secondo lei?
«Mi sembra un realista radicale. Mentre radicali ed estremiste sono le politiche di austerity frutto del pensiero unico europeo».

Per il leader dei metalmeccanici Cgil Maurizio Landini il popolo greco “ha scelto una piattaforma opposta a quella del governo italiano,
 che sta solo completando il programma della Bce avviato da Monti”


LEGGI ANCHE :




.



ECCO IL PORTALE PER IL LAVORO CREATIVO


E' POSSIBILE INSERIRE IL PROPRIO ANNUNCIO
CON FOTO E VIDEO  
CURRICULUM VITAE
CONTATTO 
LINK AL PROPRIO SITO O BLOG



.

.


PREVISIONI 2015

.

.



. Bookmark and Share

 .

martedì 27 gennaio 2015

Guadagni : Ricevendo Mail



ISCRIVITI AL MIO LINK E TI POSSO AIUTARE

E' SUFFICIENTE ISCRIVERTI

POI IL SITO TI MANDERA' DELLE MAIL

TU LE APRI E VEDRAI SALIRE IL TUO SALDO

SEMPLICE

ISCRIVITI E COMPILA TUTTI I CAMPI

RICEVI SUBITO 10 EURO DI GUADAGNO

CLICCANDO LA RIGA O L'IMMAGINE

http://www.ermail.es/link/AVVTaXJCCaNcXXTAj77ATJT7NjJCN7aT

.



.



ECCO IL PORTALE PER IL LAVORO CREATIVO


E' POSSIBILE INSERIRE IL PROPRIO ANNUNCIO
CON FOTO E VIDEO  
CURRICULUM VITAE
CONTATTO 
LINK AL PROPRIO SITO O BLOG



.

.


PREVISIONI 2015

.

.



.

martedì 6 gennaio 2015

Milano Expo in città offre eventi








Expo in città

Expo in città coordina e gestisce il palinsesto di eventi che avranno luogo nella Grande Milano durante i sei mesi di Expo 2015 (1 maggio - 31 ottobre 2015). Se sei interessato a promuovere uno o più eventi nella cornice di Expo 2015 e inserirli nel calendario ufficiale, puoi inviarci la tua candidatura. Inoltre, Expo in città promuove e organizza un catalogo virtuale che collega la domanda e l’offerta di spazi, per permetterti di individuare la location più adatta a ogni evento. Attraverso uno sportello dedicato, Expo in città offre infine un servizio di consulenza, supporto e gestione di tutte le autorizzazioni necessarie all’organizzazione di eventi. Diventa anche tu protagonista: contribuisci all’offerta ricreativa di Milano e fai vivere la città!

VISITA


.



ECCO IL PORTALE PER IL LAVORO CREATIVO


E' POSSIBILE INSERIRE IL PROPRIO ANNUNCIO
CON FOTO E VIDEO  
CURRICULUM VITAE
CONTATTO 
LINK AL PROPRIO SITO O BLOG



.

.


PREVISIONI 2015

.

.




domenica 4 gennaio 2015

BLOG DI CIPIRI: #MARAMEO e #STREGHINA #PORTAFORTUNA per il #2015

#MARAMEO e #STREGHINA #PORTAFORTUNA per il #2015

.
Fai il gesto del 
MARAMEO 
a chi ti 
TRATTA MALE
e ti 
PORTERA' FORTUNA 
LEGGI TUTTO



BLOG DI CIPIRI: #MARAMEO e #STREGHINA #PORTAFORTUNA per il #2015: . Fai il gesto del  MARAMEO  a chi ti  TRATTA MALE e ti  PORTERA' FORTUNA  cantagli pure la canzone almeno starai  ...



#mundimago : PREVISIONI 2015

.
.


.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

E-BOOK

Post più popolari